“Installatore Green”: modello di economia circolare nella climatizzazione

Progetto che prevede il recupero, la rigenerazione e il riutilizzo dei gas refrigeranti contenuti all’interno dei climatizzatori residenziali

economia circolare per un futuro green

86 installatori green e 200 kg di gas refrigerante R410A recuperato dai climatizzatori avviati a riciclo: questi i numeri del programma “Installatore Green” di Daikin Air Conditioning Italy e Remedia.

La fase pilota – iniziata a giugno 2019 con l’obiettivo di creare un network virtuoso per il recupero di F-Gas -entra nel vivo confermando la volontà della filiera di contribuire attivamente alla tutela dell’ambiente.

Fondamentale la sensibilizzazione per una corretta gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) e per una mitigazione dell’impatto ambientale: per questo motivo le due aziende hanno dato vita a un progetto di Economia Circolare che prevede il recupero, la rigenerazione e il riutilizzo dei gas refrigeranti contenuti all’interno dei climatizzatori residenziali.

Programma Installatore Green Qualificato Remedia

LogoRemedia Installatore green progetto economia circolareLa mission di Daikin è supportare il benessere ed il comfort con tecnologie innovative amiche dell’ambiente sotto il profilo della sostenibilità e dell’efficienza energetica. Il progetto Installatore Green conta su 86 aziende d’installazione del network Daikin a cui spetta il compito di raccolta e corretta gestione del rifiuto.

Per loro è stato pensato a un vero e proprio percorso formativo incentrato su webinar e incontri che ha consentito loro di diventare “Installatore Green Qualificato Remedia” ed essere inseriti in un sistema coordinato, controllato e conforme alla normativa ambientale.

Il progetto ha un duplice obiettivo:

  1. garantire il rispetto dell’ambiente;
  2. consentire all’installatore di mettere in atto le procedure richieste per lo smaltimento corretto del condizionatore.

Remedia – di cui Daikin è socio fondatore – è garante di una gestione dei rifiuti tecnologici che soddisfa gli standard di qualità ed efficienza operativa.

“Oltre a rappresentare un bell’esempio di collaborazione e sinergia tra Consorzio e Associato – ha sottolineato Danilo Bonato, Direttore Generale di Remedia – siamo consapevoli di aver consolidato esperienze, know how e metodologie innovative che in un futuro potranno essere messe a disposizione di altri produttori orientati a modelli di business green, con l’obiettivo di costruire una filiera industriale sempre più sostenibile e attenta all’ambiente”.

Il progetto in numeri

Nella prima fase, 61 sono già operative e certificate e hanno contribuito a raccogliere oltre 31.000 kg di RAEE che hanno prodotto circa di 200 kg di gas R410 rigenerato. Un risultato importante e un bell’esempio di economia circolare.

Il progetto è stato già riconosciuto a livello nazionale per il concreto contributo alla sostenibilità ambientale: Daikin è stata insignita del Premio speciale “Circular Energy del concorso “Best Performer dell’Economia Circolare” 2019/2020 promosso da Confindustria con il supporto di 4.Manager e la collaborazione di Enel X.

Daikin: diventare Carbon Neutral

Nel pieno rispetto della strategia basata sull’economia circolare, Daikin punta a progettare sistemi a basso consumo energetico nei quali vengono utilizzati i refrigeranti più adatti per il funzionamento, privilegiando l’utilizzo di quelli in grado di limitare l’immissione di ulteriore gas vergine. Già nel 2019 Daikin ha presentato il primo sistema di climatizzazione caricato con gas refrigerante R410A rigenerato: il quantitativo complessivo è tale da far risparmiare oltre 300.000 tonnellate di CO2 equivalente/anno altrimenti introdotte sul mercato sotto forma di gas vergine.

Il progetto installatore green – ha aggiunto Takayuki Kamekawa, Presidente e Amministratore Delegato di Daikin Italy – è un progetto cucito sull’obiettivo di essere carbon neutral entro il 2050 e sui valori di cui ci facciamo promotori assieme ai nostri partner più importanti e fedeli, gli installatori”.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1522 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.