Fiera Sicurezza 2021 posticipata di una settimana

Si terrà dal 23 al 25 novembre 2021 Fiera Sicurezza, posticipata di una settimana per svolgersi in contemporanea con Smart Building Expo.

Fiera Sicurezza

Dopo un 2020 nel quale le manifestazioni fieristiche in Italia si sono contate – letteralmente! – sulle dita di una mano, il 2021 si presenta con alcune incertezze ma anche con diversi punti fermi.
Fiera Milano, ad esempio, ha riorganizzato il calendario fieristico del 2021 in modo da rendere le manifestazioni previste più sicure e funzionali.

Tra queste, Fiera Sicurezza 2021 ha subito un leggero spostamento (una settimana) dal 23 al 25 novembre, così da svolgersi ancora in contemporanea con Smart Building Expo.

In un momento così cruciale, il progetto vuole ancor più favorire l’incontro mirato tra produttori e buyer e fornire strumenti concreti che consentano di guardare all’evoluzione del settore, mettendo a disposizione una piattaforma di confronto in cui analizzare le sfide aperte dagli attuali scenari e comprenderne portata e conseguenze. Contenuti e sfide che saranno al centro anche di webinar che si terranno nei mesi precedenti la manifestazione, per informare, aggiornare e creare dibattito proprio intorno a temi chiave che stanno cambiando il settore, dallo smart working alla cyber security, all’impiego ormai generalizzato di sistemi di controllo accessi e termoscanner in settori come il retail e la GDO.

I temi al centro di Fiera Sicurezza 2021

Sicurezza resta una manifestazione di riferimento in Europa per security e antincendio. La formula espositiva non cambia (l’obiettivo resta quello di favorire l’incontro tra produttori e buyer al fine di monitorare l’evoluzione di un mercato di grande interesse ed in continuo cambiamento).

Il settore security, oggi come non mai, è al centro dell’attenzione. Complice la situazione di emergenza, che ha reso necessarie attività di controllo di flussi, accessi e monitoraggio anche laddove non erano previste, sta infatti vivendo un importante cambiamento che va monitorato e gestito.

Se la crescente richiesta di tecnologie già ingegnerizzate, ma applicate in modo differente (come i termoscanner o i rilevatori di temperatura e flussi), può rappresentare un’occasione di sviluppo del mercato in chiave safety e favorire una maggiore diffusione della cultura della prevenzione, l’affollamento dell’offerta, determinata proprio dall’aumento della domanda, mette a rischio affidabilità e qualità del mercato, a causa di proposte non sempre certificabili e di qualità.
Sicurezza darà voce a questi cambiamenti, ma soprattutto spazio alla valorizzazione dell’innovazione e della professionalità.

Redazione
Informazioni su Redazione 1049 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.