Dove ci porterà la cyber security? Le risposte di Sicurezza 2019

Minacce informatiche, innovazione digitale e tutela del dato al centro della Cyber Arena, la nuova area di Sicurezza 2019 dedicata alla grande sfida globale della cyber security

Cyber security e protezione del dato, cosa sta cambiando nel settore sicurezza

Cosa significa, oggi, adottare soluzioni di cyber security? O meglio, siamo certi di averne compreso la complessa potenzialità di integrazione con il mondo della sicurezza? La stessa trasformazione digitale e il boom dei prodotti connessi espongono aziende, pubbliche amministrazioni e privati a nuovi rischi di natura ibrida, dai confini poco chiari ma assolutamente prioritari nell’attuale scenario globale della security.

Telecamere intelligenti, sistemi integrati su cloud, smart speaker, biometria, intelligenza artificiale, app pe rla gestione da remoto… i più avanzati strumenti di protezione richiedono oggi un attento monitoraggio legato alla sicurezza informatica e alla tutela dei dati sensibili. Ecco perché la fiera Sicurezza 2019 (a FieraMilano dal 13 al 15 novembre) propone per la prima volta una Cyber Arena interamente dedicata al rischio informatico.

IoT, machine learning e intelligenza artificiale: le nuove sfide della cyber security

I visitatori della kermesse milanese troveranno nella Cyber Arena un luogo aperto dove formarsi e informarsi sulla cyber security e la valutazione del rischio, elementi chiave di questo mondo sempre più connesso.

Il World Economic Forum Global Risks Report 2019, infatti, colloca gli attacchi informatici nella top five dei rischi che avranno maggiore impatto su economia e imprese nel prossimo futuro. Timore confermato lo scorso ottobre dalla Zurich’s 2019 Advisen Cyber Survey, che ha evidenziato come l’82% dei risk manager a livello globale veda la sicurezza informatica come il principale fattore di rischio per il proprio business. Non solo, dal 2020 più del 25% degli attacchi riguarderà dispositivi connessi e IoT.

Un’emergenza che ha generato importanti risvolti normativi anche sul territorio nazionale: il Consiglio dei Ministri, ha recentemente approvato un decreto-legge con disposizioni urgenti in materia di “perimetro” di sicurezza nazionale cibernetica, volte ad assicurare maggiore protezione a reti e sistemi informatici. Ecco le premesse del calendario promosso da Business International nella Cyber Arena: le tecnologie digitali, sempre più aperte a innovazioni come intelligenza artificiale e machine learning, diventano vere e proprie “porte” di accesso alla nostra privacy o al più importante patrimonio aziendale, il dato.

Cyber Arena, uno spazio dove fare cultura e formazione sull’evoluzione della sicurezza informatica

Non solo tecnologia, la sicurezza richiede nuove competenze digitali

Accanto alle innovazioni tecnologiche in tema di cyber security, il fattore umano è l’elemento chiave della sicurezza informatica: il 95% delle compromissioni aziendali è dovuto a errori involontari commessi da operatori o dipendenti.

Trasformazione digitale chiama dunque trasformazione culturale, da affrontare con il giusto percorso di formazione tecnica e trasversale, per sviluppare una visione più ampia sui futuri scenari del settore. Anche qui, la Cyber Arena di Sicurezza 2019 rappresenta una preziosa occasione per approcciare il mondo della cyber security, al centro degli interessi e degli investimenti delle aziende.

Dalle competenze in cyber governance a quelle di analisi e gestione delle criticità, fino alle attività di supporto e gestione nella messa in sicurezza dei processi, la sfida per i professionisti della sicurezza è sempre più questione di skill legate al mondo digitale e informatico.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 272 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.