Connettersi: la smart city come sfida del futuro

Light + Building 2020 sarà focalizzata sull’automazione degli edifici, le tecnologie per la smart city come la mobilità sostenibile, l’infrastruttura di ricarica elettrica avanzata.

Light + Building 2020 presenterà prodotti e innovazioni dedicati alla smart city

Sono sempre più le persone che si trasferiscono nelle città, la ricerca di spazi e risorse è una delle sfide impegnative. La smart city – la città connessa alla rete e intelligente – è una soluzione ai problemi dell’urbanizzazione: l’utilizzo di tecnologie digitali rende le città più sicure, più efficienti e più sostenibili.

A Francoforte dall’8 al 13 marzo 2020, Light + Building 2020 presenterà prodotti e innovazioni dedicati alla smart city e soluzioni per la gestione dell’automazione intelligente degli edifici, dell’energia, della sicurezza connessa.

Le sfide del futuro come l’urbanizzazione e i cambiamenti climatici possono essere vinte solo con idee e approcci innovativi.

L’innovazione è il fattore chiave

Gli sviluppi e le innovazioni tecnologiche svolgono un ruolo chiave nei progetti di città intelligenti. Tra le basi sicuramente lo sviluppo della tecnologia dell’informazione e della comunicazione al fine di garantire una rete sicura ed efficiente. A cui si affiancano la mobilità elettrica, le energie rinnovabili, l’efficienza energetica.
L’intenso collegamento tra gli impianti tecnici all’interno degli edifici e la raccolta dei dati sono già una realtà.

Smart Building al centro delle smart city

Gli edifici intelligenti sono il nucleo di una città intelligente. È lì che si trascorre la parte del tempo, vivendo nelle smart home o lavorando in edifici appositamente costruiti, gli smart building. L’urbanizzazione sta riducendo sempre più lo spazio disponibile: gli edifici diventano più grandi, più alti e più complessi.

In questo processo è necessario migliorare la sicurezza, l’efficienza energetica e il rispetto dell’ambiente nell’edificio e nella città. Attraverso una rete di sensori saranno disponibili dati in grado di valutare l’efficienza degli impianti e promuovere politiche di riduzione dei consumi.

L’automazione intelligente degli edifici può portare risparmi nella domanda di energia e nelle emissioni di CO2 dal 20 al 30 %. I sistemi di autoapprendimento favoriscono un coinvolgimento degli utenti, ad esempio attraverso il controllo della luce, della climatizzazione e del riscaldamento in base alle esigenze.
Sarà anche possibile installare sistemi di sicurezza che non solo identificano pericoli come incendi o furti con scasso, ma possono aiutare a prevenirli.

Smart lighting: contributo al risparmio energetico

L’illuminazione presenta un grosso potenziale di risparmio energetico: l’introduzione di apparecchi di illuminazione a LED ha consentito di modificare la quota di energia dedicata alla luce con un risparmio che può arrivare fino all’80 % rispetto alle luci convenzionali.

Anche la luce intelligente ha un forte impatto sul benessere delle persone e sul senso di sicurezza. La regolazione della temperatura e del colore dell’illuminazione mediante apparecchi a LED consente di creare scenari individuali, che aumentano il benessere e la produttività.

Infrastruttura di ricarica per i veicoli elettrici

Le città, già oggi, soffrono di ingorgo e alti livelli di inquinamento: è necessario un nuovo modello di mobilità urbana insieme alla gestione intelligente del traffico e alla rete. Lo sviluppo della mobilità elettrica e dell’infrastruttura dedicata sono fondamentali.

Sarà necessario fornire punti di ricarica per veicoli elettrici e un sistema intelligente di gestione di ricarica attraverso una rete elettrica intelligente (smart grid) sostenibile con l’installazione di accumulo energetico per evitare il sovraccarico dell’infrastruttura.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1381 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.