Caldaie a gas: dal 2027 basta incentivi nella UE

Dal 2027 la vendita di caldaie a gas non beneficerà più di incentivi governativi. Daikin si prepara per questa nuova sfida puntando decisa verso tecnologie green come le pompe di calore.

Regolazione temperatura caldaie a gas

L’Unione Europea ha destinato all’efficienza energetica una notevole quota degli incentivi previsti per i propri membri.

In Italia, attraverso il PNRR una parte importante di questi fondi è pensata per il rinnovamento degli edifici, veri responsabili di gran parte delle emissioni di CO2 (rappresentano infatti il 40% circa dell’energia consumata nell’intera Unione Europea e il 36% delle emissioni di gas serra legate all’energia).

Bruciare combustibile non è una soluzione efficiente

Idraulico aggiusta caldaia

Per quanto siano state migliorate e ottimizzate, le tecnologie che bruciano un combustibile per generare energia o calore sono destinate a scomparire, sostituite da altre soluzioni più efficienti.

Per questo, L’Unione Europea ha previsto a partire dal 2027 lo stop agli incentivi per l’installazione di caldaie a gas.

Il divieto di installazione e l’uso di caldaie a combustibili fossili spetterà ai singoli Stati membri; è stato inoltre fissato al 2040 il limite entro il quale eliminare del tutto l’uso del metano per impiego domestico.

Si punterà infatti all’uso esclusivo di fonti rinnovabili, al fine di rendere più green e sostenibili i sistemi di riscaldamento e raffrescamento degli edifici.

Stop agli incentivi per le caldaie a gas

Daikin, tra i principali produttori di caldaie a gas, ha recentemente presentato un programma in 4 fasi per aumentare la quota di sistemi di riscaldamento e raffrescamento da fonti rinnovabili al 40% entro il 2030.

Una proposta già in linea con l’obiettivo, stabilito dalla Legge europea sul clima dello scorso 21 aprile, di ridurre le emissioni di CO2 dal 40% al 55% entro il 2030.

“Da Bruxelles arriva un segnale importante che stabilisce una direzione imprescindibile per quanto riguarda l’efficientamento degli immobili e la decarbonizzazione del riscaldamento ad uso residenziale, incoraggiando di fatto la scelta di soluzioni con fonti rinnovabili. – spiega Geert Vos, Presidente e Amministratore Delegato di Daikin Italy – Ora la sfida è spiegare come tali sistemi, come ad esempio le pompe di calore, siano una soluzione realmente conveniente e consolidata”.

Informazioni su Redazione 1272 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.